36. La croce

Crisi. Peso. Dolore. Fede. Spiritualità.

“Che peso!”

La Croce è una carta dall’energia negativa ed è inevitabilmente legata alla sofferenza, alla delusioni, ai dispiaceri della vita e, nel complesso, a tutto quanto ci rende infelici.

Amore:
Una relazione si trascina pesantemente senza via d’uscita. Sensazione di solitudine. Tendenza all’autocommiserazione.

Lavoro:
Attività stagnante per mancanza di aggiornamento. Recarsi al lavoro è un peso insopportabile.
Non si vede via d’uscita.

Finanze:
Debiti e scarsa disponibilità economica rischiano di vanificare ogni sforzo di miglioramento.

Aspetto Fisico:
Ossuto. Pallido. Sudaticcio.

Carattere:
Afflitto. Depresso.

Parti del corpo:
Giunture. Colonna.

Professione:
Prelato. Psichiatra.

Luoghi:
Tomba. Luogo di culto.

Oggetti:
Un bastone. Una croce

Non ha una connotazione temporale definita, ma sicuramente si tratta di un periodo non inferiore ai sei mesi.

Share:

Iscriviti alla Newsletter e ricevi aggiornamenti su tutte le mie iniziative!

Lascia un commento

error: Questo contenuto è protetto